Una realtà chiusa nell’illusione.


Le illusioni fanno sprofondare nel fango,
come massi alle caviglie
trattengono i sognatori
in luoghi da cui dovrebbero fuggire.
E’ anche vero che non dovremmo mai arrenderci,
nemmeno quando sembra che abbiamo torto,
quando corri per quel lungo corridoio
che non smette di mettere altre porte da aprire.
E quando l’amore che doni con il cuore in mano
viene disprezzato, anche le piccole gentilezze
sembrano trasformarsi in armi che ti feriranno.
E ti chiedi dove sono,
dove cadono le stelle mentre guardi il cielo
che sembra avvicinarsi sempre di più
giorno per giorno, arrivano altre albe
e tramonti indimenticabili diventano notti solitarie.
I_C

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.