L’amore imperfetto.

Dove hai pescatoquel luccichio di pura innocenza
e dove nascondi lo sguardo

quando turbi la quiete della tempesta?
E quel ti voglio bene
mischiato al sapore di fumo nero,
dimmi, quando lo hai espirato?
Senti dolore o ti gratti la schiena
quando la sofferenza ruga il cuore?
Spezzi i sentimenti correndo
verso orizzonti sconosciuti
lasciandoti dietro il sacrificio,
oppure, sei vicino alla vita,
senza dimenticare le parole,
quando le hai messe in calce sull’anima?
Tanto è il bene messo in pensieri
mesciuti al desiderio,
che ancora confonde
l’amore e un carnale incontro.


I_C